Market Wrap: Bitcoin si avvicina a $29K mentre il trader di opzioni Ether fa una scommessa a lungo termine

Il takeaway:

Bitcoin (BTC) in vendita a circa 28.775 dollari alle 21:00 UTC (4 p.m. ET). Guadagnando il 7,3% rispetto alle 24 ore precedenti.
L’intervallo di 24 ore di Bitcoin: da $26.796,90 a $28.969,90 (CoinDesk 20)
BTC supera le sue medie mobili di 10 e 50 ore, un segnale rialzista per i tecnici del mercato.

Un altro giorno, un altro massimo di tutti i tempi in bitcoin mentre la crittovaluta cambiava di mano fino a 28.969,90 dollari, secondo i dati compilati dal CoinDesk 20.

Il prezzo del Bitcoin ha iniziato la sua ascesa intorno alle 17:00 UTC (12:00 p.m. ET) di martedì e ha appena mollato, passando da 26.400 dollari all’orlo dei 29.000 dollari in sole 26 ore.

Secondo l’analista Alex Krüger, l’azione nel mercato obbligazionario ha stimolato i guadagni nelle valute criptate. „I tassi sono scesi nelle 48 ore che hanno portato alla pompa di ieri [di martedì]“, ha detto a CoinDesk. Lunedì, l’obbligazione statunitense a 10 anni ha fruttato lo 0,950%. Nel pomeriggio di mercoledì, era dello 0,926%.

Definendo l’azione di mercoledì un „mercato forte“, Chris Thomas, responsabile dell’asset digitale di Swissquote, ha detto che il prezzo di bitcoin „è stato spinto più in alto dai flussi di vendita al dettaglio“. Abbiamo visto pochi [investitori istituzionali] ma non troppi“, aggiungendo che „la maggior parte è in vacanza fino a lunedì prossimo“.

Volume Bitcoin, dicembre 2020.

E mentre Thomas ha detto che si aspettava che il mercato si muovesse di lato questa settimana, „il fatto che si sia spostato più in alto per me suggerisce che potremmo vedere un ritiro a breve termine“, ha detto.

I prezzi Bitcoin nel 2020: Ecco cosa è successo

„Bitcoin sta estendendo la sua tendenza parabolica al rialzo dopo il gapping up all’inizio della settimana di vacanza“, ha detto l’analista tecnica Katie Stockton, managing partner di Fairlead Strategies. „Il rally non ha nuovi segni di stanchezza da una prospettiva di ipercomprato / ipervenduto, e non c’è più alcuna resistenza per trattenere il bitcoin“.

Simile a Thomas di Swissquote, Stockton avverte che un ritiro è possibile e, se dovesse accadere, „il vuoto di lunedì sarà probabilmente colmato da una brusca inversione di tendenza“.

Nel frattempo, una serie di cattive notizie ha colpito l’XRP, mentre altri scambi annunciati si fermano nel trading della cripto-valuta che i regolatori statunitensi affermano essere un titolo. Genesis, di proprietà della società madre di CoinDesk DCG, ha annunciato la sospensione del trading e del prestito nell’XRP. Anche Binance sta sospendendo il trading XRP per i suoi clienti, a partire dal 13 gennaio. Il gettone è sceso del 3,5% nelle 24 ore precedenti la pubblicazione.

Occhi del trader $5.000 ETH entro settembre

L’Etere, la seconda più grande moneta criptovariabile per capitalizzazione di mercato, è stata in forte crescita venerdì e scambiata intorno ai 750 dollari. Questo segna un guadagno del 3,5% in 24 ore a partire dalle 21:00 UTC (4:00 p.m. ET).

Nonostante abbia raggiunto un massimo pluriennale, il trading sull’etere è stato più leggero della media di mercoledì. Solo 618 milioni di dollari di etere sono stati scambiati sulle otto borse monitorate nel CoinDesk 20 rispetto alla precedente media a sette giorni di 726 milioni di dollari.

Volume di etere, dicembre 2020.

Eppure, almeno un commerciante ha in programma un sorprendente rally nei mesi a venire. Su Deribit, la più grande borsa di opzioni criptate, qualcuno ha acquistato 153 contratti del settembre 2021 con uno strike di 5.000 dollari per un premio di circa 25 dollari ciascuno. Ciò significa che il trader ha scommesso circa 3.825 dollari che l’etere si riprenderà sette volte nel corso dei prossimi nove mesi. Le chiamate danno al proprietario il diritto, ma non l’obbligo, di acquistare l’attività sottostante (in questo caso, l’etere) ad un prezzo prestabilito in una data prestabilita.

I prezzi non devono necessariamente avvicinarsi a $5.000 per il trader per ottenere un profitto; un semplice picco di volatilità o anche un rally relativamente modesto potrebbe aumentare l’attuale bassa probabilità che le opzioni siano in the money, anche se di una percentuale molto piccola. Tuttavia, questo potrebbe essere appena sufficiente per far sì che la scommessa dia i suoi frutti. Per ora, però, ha lo stesso profilo di rischio di un gratta e vinci della lotteria.